#semidimisericordia


Io non sono una “filantropa”, tendenzialmente mi stanno sulle palle tutti. Sì, mi definirei una persona molto sensibile, soprattutto molto sensibile al rompimento  di palle.

Non so perché  sono così, forse perché  mia madre  è  un tipo pesante, che ha sempre messo bocca su tutto; forse perché  la mia famiglia è  sempre stata un po’ invadente, con tutti i suoi problemi di salute; o forse perché non a tutto si può  trovare una spiegazione, ed è  inutile continuare a rinchiudere la propria realtà  interiore nelle categorie di causa-effetto. 

Ciò  che so è  che la mia vita oscilla tra il bisogno degli altri – che può  sfociare in dipendenza – e il bisogno di stare da sola – che può  sfociare in solipsistica autosufficienza. È  una tensione tra un polo e l’altro, che si esaspera e diventa grottesca quando nego a me stessa ciò  che sono e mi scandalizzo di ciò  che provo; si fa autoironica e leggera consapevolezza quando la considero per ciò  che è: un aspetto di me. Non tutta me, non un giudizio incontrovertibile, non una colpa da espiare, non un’ennesima violenza da farsi in nome della necessità  di cambiare…

Sarà questo un principio di misericordia? Sicuro è che così  cambia il mondo, almeno il mio mondo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...