Un ricordo che profuma


Neanche una carezza, Signore, durante tutto questo calvario.

Solo un bacio, comprato da 30 denari.

Quel profumo che ti aveva unto a Betania

occhi  di donna, intenta a versarlo,

le sue mani, ciò che di più prezioso aveva,

un ricordo,

tra il dolore dell’anima e l’affanno,

eppure profuma speranza.

Speranza che in questo mondo segnato da un potere che si accanisce contro un solo uomo, ci possa  ancora essere una carezza.

Speranza che tu hai coltivato fino alla morte.

Lascia ora a noi lo spazio nel cuore per lasciarla germogliare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...